Villa in offerta tra Latisana e Legnano Sabbiadoro

Non ci sono dati certi sull’origine romana di Latisana, comune di 13.682  in provincia di Udine, ma solo ipotesi basate su un diario del 333, l’Itinerarium Burdigalense redatto da un pellegrino d’Aquitania che, nel suo viaggio verso Gerusalemme, tenne scrupolosamente nota di tutte le località incontrate e delle relative distanze in miglia romane. Lungo l’antica Via Annia, nel tratto che collegava Concordia ad Aquileia, scrisse che a 9 miglia dalla prima si trovava una mutatio, vale a dire stazione di cambio cavalli e ricovero viaggiatori, denominata Apicilia.

KL Cesec RAP 2014.03.04 Latisana 006Il centro storico della città fu completamente distrutto da un bombardamento durante la Seconda Guerra Mondiale e, nel 1959, la frazione di Lignano Sabbiadoro divenne comune autonomo e nei primi anni ’70 prese il via lo sviluppo del porto turistico di Aprilia Marittima, situato sulla Laguna di Marano nei pressi di Lignano Sabbiadoro.

Lungo la strada che da Latisana conduce a Lignano è posta un’ampia villa a due piani eretta agli inizi degli anni 80 su un lotto della superficie di 2.000 mq, con un giardino caratterizzato da alcuni pini marittimi in leggero rilevato che fronteggia la facciata principale dell’edificio.

La struttura portante della villa è realizzata in calcestruzzo armato, i solai di piano e di copertura in laterocemento, i tamponamenti in blocchi laterizi. Le murature esterne intonacate a civile e tinteggiate e il manto di copertura a quattro falde è in coppi con lattoneria in lamiera zincata.
La costruzione, sana e asciutta e priva di apparenti segni di degrado, non è abitata ed è priva di qualsiasi arredo.

I due livelli: locali tecnici ed accessori, oltre ad una tavernetta e ad un’autorimessa al piano terreno; abitazione al piano superiore, sono perfettamente speculari e la superficie di ogni livello al loro dei perimetrali è di 135 mq.

Per rendere abitabile la proprietà è necessario procedere a:

  • completa realizzazione del bagno nella zona giorno
  • fornitura e posa di parte dei sanitari nella zona notte
  • completamento degli impianti termico, elettrico e gas
  • fornitura e posa di caldaia metano
  • chiusura di tracce nelle murature
  • intonacatura o rivestimento di alcuni elementi ora al grezzo
  • tinteggio di gran parte delle superfici murarie
  • fornitura e posa in opera di tre porte interne
  • fornitura e posa di battiscopa in tutto l’alloggio
  • posa del coprifilo nelle quattro porte esistenti.

 

La vendita, promossa da Unicredit, avverrà l’8 aprile prossimo presso il Tribunale di Udine al prezzo base di Euro 135.000 contro una valutazione di Euro  240.000 risalente ad una precedente perizia del luglio 2011.

Come sempre, chi volesse ricevere maggiori informazioni puo’ contattarci usando la form sottostante.

 

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger