Una vignette come tassa per tutte le auto in Europa

Tra due anni la Commissione di Bruxelles potrebbe definire le regole per una nuova modalità di tassazione da applicare a tutte le auto che circolano nell’Unione europea, basata sul principio che “chi più inquina più paga”.

Lo riferisce il sito francese Autoactu.com riportando le dichiarazioni rilasciate dal capo dell’unità di analisi economica all’interno della DG Move della Commissione europea Sandro Santomato, a margine di un convegno sulla mobilità organizzato da Total.

«Le linee guida per una nuova modalità di tassazione saranno presentata entro due anni – ha dichiarato – e ciò potrebbe essere oggetto di una legislazione specifica, se necessario».

La finalità di questo provvedimento da parte della Commissione, che riprenderebbe l’Eurovignette già in vigore nel settore del trasporto merci su strada, è «l’applicazione a tutti i veicoli che circolano sulle strade del principio di internalizzazione dei costi sociali legati agli ingorghi, all’inquinamento, al rumore ed agli incidenti».

L’Eurovignette consente oggi agli Stati membri di modulare il pedaggio per i camion in base alle ore di punta ed al livello d’inquinamento e di rumorosità generati dai veicoli pesanti in base, appunto, al principio “chi più inquina più paga”.

L’applicazione di tale principio non si limita a coprire i costi di sviluppo delle infrastrutture, ma ha anche la finalità di ridurre l’uso personale dell’auto per spostare gli utenti verso il trasporto collettivo.

 

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger