Un bel crollo in borsa fa sempre bene prima di una giornata di riposo nostro commento di mercoledi’ 23 novembre 2011

Cari lettori,

un’altra giornata discretamente positiva in Borsa, anche se tutti i guadagni delle posizioni short sono stati solo leggermente superiori ai crolli fantozziani dei long sull’uranio, su cui comunque ribadiamo la nostra massima convinzione nel lungo periodo.

Come abbiamo documentato in diretta, abbiamo chiuso lo short sull’argento quasi ai massimi di giornata e lasciato correre tutto il resto, mercato immobiliare e indici.

E visto che eravamo operativi ci siamo lanciati in due trade: Gas Naturale, che tenevamo d’occhio da diverso tempo e che potrebbe avere finalmente trovato il minimo da cui ripartire, e Finmeccanica, un’operazione chiaramente speculativa che magari si chiude gia’ domani sul primo rimbalzo per poter utilizzare tutto il capitale da venerdi’ su altre posizioni short sui mercati americani.

A giudicare dai grafici e’ possibile che nelle prossime tre – quattro sedute di Borsa si raggiunga quota 1120  o magari addirittura 1080 dell’indice Standard and Poor’s che a quel punto dovrebbe fare da ultimo baluardo, sotto il quale le dimensioni del crollo potrebbero essere veramente enormi.

Abbiamo appena visto questo grafico interessante che proponiamo alla Vostra attenzione

Sembra proprio che il DAX, l’indice della Borsa tedesca, abbia altri 500 punti da crollare per andare a ritestare i minimi di settembre/ottobre. Altre 4 – 5 sedute di borsa, insomma anche per lui e vale sempre il concetto che se non si ferma li’ sotto c’e’ il baratro.

Tutto cio’ premesso, come sapete non abbiamo posizioni short aperte sull’argento e quindi siamo short mercato immobiliare Usa e indici Usa e Europei. Siamo long Gas naturale e Uranio e Finmeccanica, s’intende!

Oggi i mercati americani sono chiusi, quindi non ci aspettiamo grandissimi movimenti, al massimo qualche ulteriore crollo in Europa ma nulla di eccezionale. Venerdi’ sono aperti mezza giornata, sempre in Usa, ma e’ una delle giornata storicamente con minore movimento. Magari questa settimana ci scappa la sorpresa, non si sa mai.

Quindi domani, contrariamente al solito, non e’ un altro giorno, bensi’ un giorno di relativo riposo. Noi comunque saremo sempre presenti per commentare gli avvenimenti della giornata sui mercati europei.

 

 

 

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger