Il Sud Italia ha il suo network di Investitori: il Business Angel Club

napoli-business-angel-clubNella splendida cornice del Circolo Canottieri di Napoli, è stato presentato ufficialmente a una platea di oltre 100 imprese, fondi di investimento e professionisti il Business Angel Club (BAC): network di investitori per sostenere le startup e l’innovazione nel Sud Italia, creando uno scambio di relazioni e competenze fra il mondo della finanza locale e quello digitale.

I promotori dell’iniziativa sono: Digital Magics, incubatore certificato di startup innovative quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana (simbolo: DM), 012Factory, incubatore privato di Caserta supportato da Google e Microsoft, Fondazione IDIS – Città della Scienza, istituto per la valorizzazione della cultura scientifica e incubatore di startup e spinoff innovative, e TechHub, percorso di accelerazione del Banco di Napoli, Camera di Commercio di Napoli e Università degli Studi di Napoli Federico II.

Lo scopo del BAC è favorire i rapporti fra manager, business angel, imprenditori del territorio e neoimprese innovative a elevato tasso di crescita – che propongono contenuti e servizi ad alto valore tecnologico – organizzando degli incontri ogni due mesi in tutte le regioni del Sud Italia.

Partendo dall’esperienza del Digital Magics Angel Network (rete di oltre 100 soggetti privati, istituzionali, industriali, finanziari, che partecipano con Digital Magics nelle attività di selezione, mentorship e co-investimento in startup digitali), si è voluto replicare questo modello di successo nel Mezzogiorno per la creazione di un ecosistema solido dell’innovazione e per lo sviluppo del territorio.

Digital Magics, 012Factory, Fondazione IDIS – Città della Scienza e TechHub, grazie al BAC, stanno costruendo un vero e proprio hub di collegamento fra investitori e startup locali per sostenere e far crescere gli investimenti in progetti originali, che contribuiscono alla crescita economica del Sud e all’occupazione per i giovani. Coinvolgendo direttamente gli operatori del Sud, il BAC vuole ridare fiducia a un territorio che non crede più in se stesso, ma che ha risorse e professionalità per innovarsi.

A ogni incontro saranno presentate una serie di neoimprese digitali. Le startup che hanno partecipato al primo incontro del BAC Napoli sono:

Intertwine – www.intertwine.it
Intertwine è una piattaforma web che permette agli utenti di creare, condividere e pubblicare opere editoriali multimediali collaborative. L’idea di Interwine si basa su due figure: il plotter, che crea l’intreccio dell’opera e lo mette a disposizione della community per continuare il progetto; e il bricker, la community che crea e condivide testo, audio, video, immagini, cioè i pezzi che servono per continuare a costruire l’opera ideata dal plotter. Una volta terminato il processo di creazione dei brick, il plotter sceglierà i più validi e creerà un intertbook, un’opera multimediale. L’obiettivo è realizzare un nuovo prodotto d’intrattenimento che unisca le caratteristiche classiche dei libri e la comunicazione digitale e dei social network.

Cambiomerci.com – cambiomerci.com
Cambiomerci.com è un circuito di credito commerciale tra imprese: una piattaforma del baratto aziendale moderno che permette di vendere e comprare beni e servizi tra di loro. In 2 anni di attività la startup ha associato 450 imprese in tutta Italia, permettendo lo scambio, attraverso moneta complementare, di prodotti e servizi di oltre 50 categorie merceologiche: dal food al beverage, dall’arredamento all’immobiliare, dal turismo all’automotive, dalla formazione alla consulenza, dall’organizzazione di eventi alla pubblicità, ecc…
Il principio che ne è alla base è quello del “Barter” o “Corporate Barter” o “Barter Trading”: una pratica commerciale che consente alle piccole e medie imprese lo scambio multilaterale di beni o servizi in compensazione.

Buzzoole – buzzoole.com
Buzzoole è la prima piattaforma italiana di IEO (influence engine optimization) che ottimizza la presenza online degli utenti. Grazie all’algoritmo proprietario sviluppato, Buzzoole permette sia a grandi operatori industriali che a piccole e medie imprese, italiani e internazionali, di identificare qualitativamente gli influencer del proprio mercato, e di generare passaparola su prodotti e servizi attraverso i trendsetter individuati, remunerandoli con offerte dedicate come sconti, test di prodotti, inviti esclusivi. Grazie alla tecnologia di Buzzoole, le aziende potranno pianificare in totale autonomia campagne di buzz marketing con budget liberi e flessibili. È stata premiata a diverse competizioni italiane e internazionali: dopo l’ultima vittoria all’Intel Business Challenge Europe 2014 in Lituania, a novembre 2014 parteciperà alle finali dell’Intel Global Challenge 2014 a Berkeley, in California.

Digital Magics – www.digitalmagics.com
Digital Magics è un venture incubator certificato di startup innovative digitali, che propongono contenuti e servizi ad alto valore tecnologico. Digital Magics è quotato su AIM Italia, Mercato Alternativo del Capitale dedicato alle piccole e medie imprese italiane ad alto potenziale di crescita, organizzato e gestito da Borsa Italiana. Digital Magics costruisce e sviluppa internet startup affiancandosi ai fondatori, investendo capitale proprio e fornendo i servizi di accelerazione. Parte dai talenti e dalle idee, trasformandole in business disruptive e di successo nella digital economy italiana e internazionale. L’incubatore promuove la cultura dell’imprenditorialità e del rischio, contribuendo alla crescita economica e all’occupazione per i giovani. Digital Magics offre servizi per sostenere l’innovazione, la nascita e lo sviluppo di startup digitali, e le supporta nella ricerca di nuovi investitori privati e pubblici, italiani e internazionali, che finanzino le successive fasi di sviluppo. Il modello Digital Magics è unico in Italia e si basa sul Digital Magics LAB: il team che identifica, analizza e lancia le nuove iniziative, fornendo alle startup innovative servizi di accelerazione dei business digitali per lo sviluppo dell’impresa. Digital Magics ha nel proprio portfolio oltre 39 partecipazioni in startup. Ha realizzato 6 exit, e solo 4 write-off. L’incubatore ha investito fino a oggi circa 14,8 milioni di Euro, di cui 5 milioni provenienti dalle exit. Attualmente l’investimento medio è di circa 300.000 Euro.

012Factory – www.012factory.com
012Factory è un centro di contaminazione multidisciplinare con base a Caserta, fondato da imprenditori con alle spalle aziende innovative ed exit verso consolidati gruppi industriali. 012Factory pone al centro della sua attività il tema della contaminazione declinandolo attraverso format dedicati alla formazione (012Academy, 012Training), alla condivisione di idee e progetti (012Incubator, 012Coworking, 012Network) rivolti ad aziende collaudate e startup. All’interno dei programmi di formazione 012Academy, percorso formativo gratuito per l’imprenditoria innovativa diviso in 12 tappe della durata di 6 mesi con partenariati (Google, Microsoft, Ferrarelle) e speaker di livello internazionale (Maria Segrebondi, Co-Fondatrice e Vice Presidente di brand equity e comunicazione di Moleskine, Vito Margiotta, Ex-Biz Dev Manager Google Enterprise, Davide Tizzano, campione olimpionico, Kaori Ito, Direttrice Carpigiani University, Massimiliano Caruso, Managing Partner Singulance, Fabrizio Capobianco, Founder e CEO di Funambol) compongono a creare il network attraverso il quale 012Factory sviluppa i suoi programmi e declina il concetto di contaminazione inteso come relazione e scambio condiviso di esperienze, idee, know how appartenenti a settori e mindset differenti. 012Factory offre alle proprie incubate prodotti e servizi multidisciplinari affiancandole con una filiera internazionale e l’accesso a linee di credito agevolate, avendo così un modello unico nel suo genere riconosciuto come un’eccellenza del Sud Italia dall’Expo delle Startup, membro esecutivo della rete regionale degli incubatori in Campania e licenziatario unico del TEDx Caserta.

Fondazione IDIS – Città della Scienza
Area BIC – Business Innovation Centre – www.cittadellascienza.it/incubatore-e-imprese/
Il BIC – Business Innovation Centre di Città della Scienza è lo strumento attraverso il quale la Fondazione IDIS opera per promuovere nuova imprenditorialità e favorire processi di innovazione e sviluppo d’impresa a Napoli e nel territorio regionale. In particolare, il BIC offre spazi e servizi specialistici di informazione, orientamento, tutoraggio, accesso alla finanza, networking e comunicazione per supportare la creazione e lo sviluppo di imprese innovative, intervenendo sull’intero ciclo di vita delle startup e coprendone tutti gli aspetti più rilevanti,dalla valorizzazione delle idee al momento in cui sono pronte per affrontare autonomamente il mercato. Il BIC, membro della rete europea EBN – Innovation Network, opera nei settori produttivi strategici del sistema economico campano, promuovendo una logica di cluster, in cui ciascuna impresa insediata sviluppa e mette a frutto le proprie competenze in un particolare segmento della filiera. In uno spazio di circa 4.000 mq, interamente dedicato alle imprese innovative, il BIC ospita uno Smart Lab, Area di preincubazione dedicata ai creativi e alle idee di business, con attività di tutoraggio; un Incubatore per startup, con oltre 10 anni di esperienza, riconosciuto dal marchio comunitario EC-BIC, focalizzato sui seguenti settori: Smart Cities and Green Economy, Bio Economy, Creative Industries, Nuove frontiere dell’Information and Communication Technologies, Manufacturing 2.0; uno spazio di coworking; l’Area Industria della Conoscenza, dedicato ad imprese più evolute e a centri di ricerca, con progetti di sviluppo sinergici rispetto all’Incubatore e più in generale al sistema di Città della Scienza. Di prossima apertura il Fab LabReserch Centre, Officina/Laboratorio di progettazione e fabbricazione digitale, in cui si svolgono attività di ricerca, sviluppo, alta formazione, educazione sulle tecnologie e metodologie “maker” per sviluppare nuovi prodotti e servizi per la creazione di impresa e l’innovazione dei processi produttivi.

Per ulteriori informazioni:
Digital Magics – Ufficio Stampa
Giorgio Bocchieri – Mail: giorgio.bocchieri@digitalmagics.com Tel. 02 52505202 – Mob. 334 6853078

012Factory – Ufficio Stampa Mob. 349 3698381

Città della Scienza – Ufficio Stampa
Cristina Basso – Mail: ufficiostampa@cittadellascienza.it Tel. 081 735 25 60 – Mob. 338 29 59 939

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger