SACE e Confapi assieme per internazionalizzare le PMI italiane

Sace e Confapi, Confederazione italiana della piccola e media industria privata, firmano un accordo volto a favorire lo sviluppo delle Pmi. In particolare, l’intesa dà il via a una serie di iniziative tecniche e commerciali congiunte per consentire alle oltre 120mila imprese manifatturiere associate a Confapi di orientarsi nell’offerta di soluzioni assicurativo-finanziarie sviluppate da Sace e scegliere gli strumenti più adatti alle proprie esigenze.

Fra gli strumenti proposti alle Pmi, l’assicurazione contro i rischi di mancato pagamento, la protezione degli investimenti esteri, le cauzioni alle garanzie finanziarie per l’internazionalizzazione e i servizi di factoring. C’è poi l’iniziativa ‘Pmi no stop‘, che sostiene i piani di crescita delle aziende con fatturato inferiore a 50 milioni di euro, o con meno di 250 dipendenti, attraverso diverse linee di prodotti, condizioni commerciali particolarmente vantaggiose e servizi di assistenza dedicati.

“La criticità della congiuntura richiede un più forte dialogo con le imprese e azioni di risposta concertate”, ha dichiarato Giovanni Castellaneta, presidente di Sace. “La collaborazione con una realtà come Confapi è un passo avanti sostanziale in questa direzione: ci avvicina ancora di più alle Pmi, spina dorsale del tessuto produttivo italiano”.

Dello stesso avviso Maurizio Casasco, presidente di Confapi: “La crisi economica non deve farci perdere di vista le opportunità per il rilancio delle nostre aziende. L’export, unitamente al credito, costituisce una priorità per lo sviluppo, poiché ogni azienda oggi è chiamata a competere sui mercati mondiali, dato che il mercato italiano è ormai quasi saturo. L’accordo con Sace si inserisce proprio in questa prospettiva di crescita”.

 

Articolo ripreso dal sito fasi.biz

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger