Report LEAP 2020 grande crisi sistemica nel 2012 decimazione delle banche occidentali

Un report largamente pessimistico ci arriva dal sito Leap2020, a cura di Franck Biancheri.

In sintesi (e, aggiungiamo, proprio oggi che i mercati stanno largamente festeggiando per un probabile accordo sul fondo Euro salva banche europee) Biancheri descrive uno scenario apocalittico per il 2012 in cui oltre 10.000 miliardi di dollari di asset fantasma verranno definitivamente cancellati dai bilanci e diverse banche saranno costrette a scomparire.

Non possiamo certo definirci in disaccordo, anche ogni singola autorità europea sta facendo di tutto per posticipare questo “giorno del redde rationem”. Prima o poi comunque accadra’.

Il rapporto, giusto per non farsi mancare nulla, prevede anche: prevede possibili fenomeni destinati a manifestarsi o addirittura ad accentuarsi: paralisi e instabilità politica, esplosione sociale, ritorno alla recessione globale, paura in relazione alla situazione delle banche, guerra valutaria, crescente disoccupazione. Dice inoltre che il malsano ambiente finanziario provocherà la decimazione delle banche occidentali nella prima metà del 2012; le Banche infatti hanno una redditività sempre più ridotta, hanno bilanci in disordine, hanno gli Stati che spingono sempre di più verso una più rigorosa regolamentazione delle loro attività. Il loro destino è ormai segnato: almeno il 10% delle Banche Occidentali è destinato a sparire nei prossimi trimestri.

Insomma uno scenario per niente tranquillo: se volete dare una occhiata ad altre previsioni le trovate su leap2020.eu.

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger