Un pizzico di storia delle Borse Valori

storia-delle-borse-valori-e-della-famiglia-italiana-da-cui-deriva-il-nomeLa borsa valori è un mercato finanziario ufficiale ben regolamentato dove possono essere scambiati valori mobiliari, valute ed altro mediante ordini di compravendita che vanno a incrociare le proposte in acquisto e in vendita dette anche denaro lettera, bid ask, proposte e offerte e così via.

In Italia questa lo svolgimento di questa attività viene regolamentata principalmente dal Testo unico sulla finanza (TUF), più precisamente dal Testo unico delle disposizione in materia di intermediazione finanziaria (importante è il Decreto legislativo n° 58 del 1998).

Le autorità di vigilanza sono la Consob e Banca d’Italia che operano in virtù delle differenti finalità.

Storicamente le prime borse risalgono già all’antica Grecia con la figura del trapezita, un vero e proprio agente di cambio così come il mensaurius che raffigurava un operatore di prestiti e depositi.

L’Agorà, il Forum e la Curia Mercatorum sono i primi esempi di borse valori nelle quali si esercitavano attività finanziarie.

Passando invece all’origine della parola “borsa” si può risalire al XV secolo a Bruges dove una famiglia veneta “Della Borsa” si era trasferita in Olanda diventando la casa dei mercanti Van der Burse (avente uno stemma costituito da tre borse). La prima borsa si ha quindi ad Anversa in Belgio nel 1531.

In Italia la prima borsa è nata a Venezia nel 1630 seguita dalle borse di Trieste nel 1775, di Firenze e Milano nel 1808, di Napoli nel 1810, di quella più moderna di Venezia nel 1875 e di Genova nel 1885.

Attualmente le borse hanno assunto dimensioni ed efficienza con regolamentazione e controlli adeguati.

Nel 2007 la Borsa Italiana si è fusa con la Borsa di Londra (London Stock Exchange formando il London Stock Exchange Group).

Le principali borse sono:

Usa e Europa: NYSE Euronext (USA e Europa)

  • Usa e nord Europa: NASDAQ-OMX (USA e Nord Europa)
  • Giappone: Borsa di Tokyo (Tokyo Stock Exchange)
  • Italia – Regno Unito: Borsa Italiana e Borsa di Londra (London Stock Exchange Group)
  • Cina: Borsa di Shanghai (Shanghai Stock Exchange)
  • Hong Kong: Borsa di Hong Kong (Hong Kong Stock Exchange)
  • Canada: Borsa di Toronto (Toronto Stock Exchange)
  • Brasile: Borsa di San Paolo (BM&F Bovespa)
  • Australia: Borsa Australiana (Australian Securities Exchange)
  • Germania: Borsa di Francoforte (Deutsche Börse)
  • Svizzera: Borsa di Zurigo (SIX Swiss Exchange)
  • Cina: Borsa di Shenzhen (Shenzhen Stock Exchange)
  • Spagna: Borsa Spagnola (Bolsas y Mercados Españoles)
  • India: Borsa di Bombay (Bombay Stock Exchange)
  • Corea del Sud: Borsa di Seoul (Korea Exchange)
  • India: Borsa valori indiana (National Stock Exchange of India)
  • Sudafrica: Borsa di Johannesburg (Johannesburg Securities Exchange)
  • Russia: Borsa di Mosca (Moscow Interbank Currency Exchange)