Obama rilascia le riserve strategiche di petrolio

Piu’ che una mossa che influenzi direttamente il prezzo del petrolio, che ha reagito perdendo qualcosa ma che era comunque in un trend discendente (notare dal grafico allegato come proprio in giornata il WTIC ha testato la media mobile dei 200 giorni, punto sempre cruciale come resistenza), sembra quasi una mossa disperata per cercare di rilanciare l’economia, soprattuto se consideriamo che in questo mese di giugno per la prima volta l’Arabia Saudita ha venduto petrolio sul mercato spot nel tentativo (riuscito) di calmierare i prezzi.

Il discorso su questo argomento si farebbe lungo e occorrerebbe introdurre i piu’ importanti trend geopolitici, ma per il momento rimaniamo alla finestra e vediamo cosa fara’ domani il petrolio.

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger