Nel frattempo in Giappone hanno qualche problema non solo finanziario

Come ad esempio quello dei reattori di Fukushima che, oramai, e’ chiaro, sono andati in completo meltdown e hanno radioattività da perdere per i prossimi 100 anni. Senza parlare del fatto che in qualche modo prima o poi riescano ad inquinare le falde acquifere del Giappone e avvelenare mezza popolazione.

Una cosuccia da niente insomma. Ci sarebbe da aspettarsi che il mercato finanziario rispecchiasse simile problematica e invece, a parte la prima reazione al disastro, e’ come vedete allo stesso identico punto di Aprile 2009.

Pure qui, rottura al rialzo verso quota undicimila o al ribasso verso quota ottomila? Prima o poi un indicatore, sia esso GS o il dollaro USA o l’oro, ci dara’ una risposta.

 

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger