Nazionalizzare le banche ecco la risposta francese alla crisi

Il problema, a nostro parere, e’ che piu’ che una risposta diventera’ presto un obbligo ma per il momento divertiamoci con questo rally delle borse per qualche altro giorno.

Nel frattempo la candidata di punta alle primarie socialiste in Francia Martine Aubry, ha proposto ieri la sua soluzione per uscire dalla crisi.

Qualora dovesse essere lei a vincere le elezioni, si concentrerà su due questioni giudicate fondamentali: la creazione di una banca pubblica europea e la lotta contro le speculazioni. «Le attività contro l’Eurozona sono massicce – ha spiegato – e per questo l’Ue deve resistere, in particolare con la Francia e la Germania che devono agire di concerto per salvare al contempo la moneta unica e rilanciare l’economia».

In questo senso, per la candidata socialista «l’Europa non ha bisogno solamente di pompieri, bensì di architetti. Nessuno può dirsi soddisfatto dei metodi utilizzati per salvare l’Italia e la Spagna dai loro problemi di indebitamento». L’attuale sindaco di Lille ha spiegato poi che «presto o tardi saremo costretti ad emettere euro-obbligazioni, per creare un grande mercato finanziario del debito europeo».

Proprio questo sarebbe il principale obiettivo della nuova banca pubblica, che dovrebbe nascere dalle ceneri del Fondo di stabilizzazione finanziaria (EFSF): «La nuova banca – ha aggiunto la Aubry – dovrebbe disporre di un capitale proprio ed essere in grado di emettere eurobond e di intervenire sul mercato del debito». Qualora oggi l’EFSF fosse trasformato in banca pubblica, potrebbe contare tuttavia solamente su 200 miliardi di euro: «Ne serviranno invece 2 mila per poter raggiungere l’ordine di grandezza necessario per bloccare la speculazione».

Ancora, la candidata propone di separare le banche d’investimento da quelle retail, di creare un’agenzia di rating europea indipendente e di vietare comportamenti pericolosi come le vendite allo scoperto.

Ripreso parzialmente da valori.it

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger