Lo Zozzo il progetto basato su Etherum che vuole spodestare Uber

Tassisti di tutto il mondo preoccupatevi! Arriva La’Zooz (da noi italianizzato in Lo Zozzo, questi signori non hanno sicuramente pensato alla pronuncia in lingua italiana :-)

Vitalik Buterin, co-fondatore di Ethereum, ha accettato il ruolo professionale di revisore per La’Zooz, progetto basato su crypto-tecnologie. Il suo compito sarà quello di verificare che le tappe del progetto siano raggiunte. Il membro del core team di La’Zooz, Shay Zluf, ha dichiarato:

“Speriamo che questo sia un punto di svolta per la vendita dei token di La’Zooz in quanto i membri della community bitcoin vedranno una delle figure più importanti e apprezzate dalla stessa community appoggiare il progetto.”

Vitalik sarà accompagnato da Craig Sellars della Omni foundation, anch’esso coinvolto per il ruolo di revisore del progetto.

Roadmap del ridesharing decentralizzato

La revisione della roadmap gioca un ruolo cruciale in questo progetto. I fondi raccolti andranno in un multisignature di Coinbase che richiede l’approvazione delle tappe da parte del revisore, per poi essere inviati al wallet del team di sviluppo. I fondi saranno inviati previa accettazione di 3 su 5 firmatari – due di La’Zooz, due dal team di sviluppo Omni, ed un’altra persona oltre a Buterin di Ethereum.

Il progetto di La’Zooz, attualmente sta muovendo i suoi token sulla base di Omni, ma prevede di ricorrere a contratti smart Ethereum per stabilizzare i token stessi. Il Team di La’Zooz è in contatto con gli sviluppatori e founder di Ethereum da mesi, Zluf spiega:

“Siamo entusiasti di avere [Buterin] con noi a bordo come revisore del progetto.”

Il ruolo di revisore di progetti basati su blockchain è diventato un nuovo standard nel settore (e potenzialmente non solo questo) per aumentare la fiducia tra i sostenitori di nuovi progetti Bitcoin 2.0 e nei team di sviluppo.

Continuando, “La funzione di vendita dei token è stata progettata in modo da mantenere prezzi bassi fino alla diffusione del servizio, riteniamo che sia un’opportunità molto attraente per i sostenitori del progetto per contribuire allo sviluppo dela visione di La’Zooz.

Il numero di progetti basati su blockchain è aumentato drammaticamente durante l’anno precedente, sta quindi diventando sempre più importante costruire la fiducia nei confronti dei potenziali sostenitori. Buterin, una delle figure più influenti della comunità Bitcoin, sarà sicuramente un valore aggiunto all’ambizioso progetto di ridesharing decentralizzato che mira a “sostituire l’auto con lo smartphone.”

Il passo successivo

La’Zooz ha partecipato alla vita della comunità bitcoin 2.0, fin dal 2013, vincendo diversi hackathon. Il progetto utilizza i token crittografici Zooz per facilitare la collaborazione di massa necessaria a sviluppare la prima base di utenti, Essi saranno poi utilizzati per lanciare il servizio di ridesharing in tempo reale e in tutte le sue funzioni.

Una volta che l’applicazione sarà lanciata, il token Zooz verrà utilizzato per pagare i servizi forniti dalla app. Il progetto utilizzerà gli stessi token per incentivare gli early adopters e la comunità di sviluppo.

La’Zooz sta lavorando ad una strategia a tenaglia. Nel suo livello base, il progetto dell’app mining ha già 2.000 utenti in tutto il mondo in qualità di ‘Road Miners’ che condividono la loro posizione con la community. Sono per altro ricompensati con token “Road Zooz”. In questo modo l’applicazione sta costruendo la rete di trasporto prima che il servizio sia messo a disposizione di tutti e pronto per l’uso, riducendo al minimo la delusione da parte degli utenti in attesa di un primo giro e di qualcuno disponibile per un passaggio in auto.

I Token Road Zooz saranno utilizzabili all’interno dell’app per pagare gli autisti nei percorsi condivisi con altre persone, ma non saranno negoziabili, riducendo così il potenziale rischio di squilibri dell’ecosistema Zooz.

La’zooz è in contatto con diversi “protagonisti del settore dei trasporti smart” (fornitori di trasporti pubblici, comuni, ecc) per offrire soluzioni ‘white label’ per le comunità e specifici clienti. Una di queste caratteristiche è la soluzione “last mile” per i passeggeri dei treni, associando gli utenti che si stanno dirigendo da diverse stazioni ferroviarie verso la stessa destinazione, aiutandoli a condividere le corse.

I token di La’Zooz sono attualmente in vendita fino al 30 Luglio 2015 e i primi acquirenti riceveranno forti sconti. Potete trovare maggiori informazioni sul progetto La’zooz nelle 19 pagine della loro presentazione. Unisciti alla community di sviluppo su Slack attraverso il sito di La’Zooz.

 

Articolo ripreso dal sito cointelegraph-it – autore_ G. Ricco

 

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger