Le banche svizzere stanno per consegnare nuovi dati sui loro clienti americani

Le banche svizzere potrebbero dover fornire alle autorità americane ulteriori dati relativi alla loro clientela statunitense. A rivelarlo è un articolo apparso sull’Handelszeitung, che cita una serie di documenti bancari.

Secondo il quotidiano, tra le banche che saranno costrette a concedere più informazioni figurano anche Credit Suisse Group, Julius Baer Group e Wegelin & Co. Da parte americana, la richiesta fa parte di un’ampia “offensiva” che nelle ultime settimane è stata avviata dalle autorità giudiziarie, con l’obiettivo di scovare i presunti evasori che avrebbero nascosto i propri capitali presso gli istituti di credito elvetici. Tra i dati richiesti c’è anche la composizione del portafoglio dei correntisti: Washington vuole verificare se tra i loro patrimoni figurino o meno dei titoli americani.

Ma si vuole cercare di comprendere anche quali siano le “abitudini” dei presunti evasori: in particolare si vuole vagliare l’utilizzo di veicoli finanziari offshore, soprattutto legati alle Virgin Islands.

Testo da valori.it