E poi arriva il sig. Tesla e fara' tutto quello che vuole!

Le automobili del futuro passano anche attraverso iniziative come Car Innovation!

Oggi sempre più persone vogliono un’automobile fatta su misura come un abito, non si accontentano più di avere un’autovettura, anche se di lusso, con un colore della carrozzeria speciale o interni rivestiti in pelle rara.Il metodo per costruire queste auto totalmente personalizzate presenta importanti limiti.

Bermat li supera permettendo personalizzazioni uniche ed esclusive espandendo la creatività del costruttore in modo semplice e pratico. Il prodotto di Bermat consiste in una innovativa piattaforma caratterizzata da due strumenti: un telaio modulare e regolabile, configurabile tramite una speciale piattaforma web.

VIDEO DI BERMAT, STARTUP INNOVATIVA: https://vimeo.com/154585653

BRAIN One è un dispositivo stand alone che si “attacca” alla moto attraverso un adesivo. Il device ha al suo interno i migliori e più nuovi sensori ad oggi sul mercato (accelerometro, giroscopio, magnetometro, GPS+Glonass, sensore di temperatura, barometro, microfono, connessione WiFi e BLE) racchiusi in un involucro resistente a urti, polvere, acqua. Questo rende possibile misurare tutti gli aspetti delle performance (velocità, angolo di piega, forza g, giri motore, rapporto inserito, traiettoria, tempo sul giro e moltissimo altro ancora). Brain One è un dispositivo ideale per gli amanti dei motorsport, ma non solo. Grazie alla sua Open SDK, può essere la telemetria perfetta per qualsiasi altra attività e qualsiasi sviluppatore può sviluppare altre applicazioni per infiniti sport. La sua forza sta nel fatto di essere multi sport, di essere completamente stand alone e di poter contare su un sistema completo di sensori, che non tralasciano nessun dato che viene rilevato. Per la prima volta viene inoltre creato un software, BRAIN View, che permette di ottenere dei video con i dati in sovrimpressione semplicemente trascinando il video registrato con la propria action cam all’interno del software BRAIN.

VIDEO DI BRAIN, STARTUP INNOVATIVA: https://www.youtube.com/watch?v=xmkuk6w- E_4&feature=youtu.be

CarMe.io opera in un ambito che si colloca a metà tra il settore dei BigData e quello dell’Internet of Things. Avendo come mercato di riferimento l’automotive, offre soluzioni integrate per le connected car (macchine connesse a internet). La startup innovativa offre software per la gestione e l’ottimizzazione di flotte aziendali, il car sharing e il car pooling. Grazie all’utilizzo di device smart ogni macchina può essere connessa a internet e inviare dati direttamente nel cloud. Questi dati, tramite algoritmi proprietari, vengono archiviati e analizzati per fornire servizi e informazioni di valore per le aziende.

DriWe è l’anello di congiunzione tra la mobilità elettrica e l’autoproduzione da fonte rinnovabile del proprio “carburante” elettrico. DriWe Sun è il sistema che genera l’energia per la ricarica e gestisce l’ottimizzazione con i consumi dell’edificio, con DriWe Charge si può pianificare, prenotare e ricaricare velocemente l’auto o la flotta elettrica in tutta sicurezza, permettendo i pagamenti anche con carta di credito e da smartphone. DriWe infine trasforma le automobili a benzina o gasolio in 100% elettriche, silenziose e fluide. DriWe è già nell’era del Watt Elettrico.

VIDEO DI DRIWE, STARTUP INNOVATIVA: http://www.driwe.eu/video/

Easy Rain è il primo dispositivo di sicurezza per veicoli, che previene e contrasta uno dei più rischiosi pericoli mentre si guida: l’aquaplaning (fenomeno che avviene quando le ruote incontrano un abbondante strato di acqua sulla superficie stradale, causando la perdita di aderenza e il conseguente controllo del veicolo). Easy Rain previene che l’abbondante quantità di acqua sulla superficie stradale possa inficiare le prestazione dello pneumatico in corsa, sfruttando un sistema intelligente di getti di fluido davanti agli pneumatici. Il sistema si auto-attiva, apprendendo dal monitoraggio continuo del veicolo una serie di dinamiche anomale, riconducibili all’insorgere dell’aquaplaning, e dando segnale al sistema idraulico pneumatico di azionarsi, nei modi più opportuni. Il dispositivo è in corso di ingegnerizzazione in modo da essere compatibile con qualsiasi veicolo, rispettando stringenti requisiti di carattere industriale (volume/impronta, bilancio energetico, costi) e con limitate esigenze di manutenzione. È stato pensato per avere un tempo di reazione adeguato e per essere installato facilmente su qualsiasi veicolo, in modo da essere attivo in ogni condizione dinamica. Il dispositivo sarà completamente integrato con tutti i sensori intelligenti per pneumatici da parte dei produttori del settore. Lo sviluppo avviene di concerto con partner di primo livello, sia enti di ricerca pubblici comd il Politecnico di Torino, e sia società private leader nella progettazione automotive, come Altran. Easy Rain è incubata in I3P, finalista di Unicredit Start Lab, nel Made in Italy, e finalista all’European Venture Forum a Dussendorf.

VIDEO DI EASY RAIN, STARTUP INNOVATIVA:

L’innovazione spesso spaventa, perché comporta un rischio, quello di essere un pioniere e il pioniere, se si sbaglia non è altro che uno “stupido”, un “illuso” agli occhi del nostro mondo. L’innovazione però è l’unica strada possibile e il pioniere è colui che permette al nostro mondo di progredire, di non rimanere fermo, di evolversi. Per questa ragione, quando viene chiesto ai fondatori della startup innovativa MDPtech “Che cosa vendete?”, rispondono orgogliosamente “INNOVAZIONE”. Dicono di non essere spaventati dal rischio, non hanno paura di sbagliare, perché sanno che solo chi non ci prova, non sbaglia mai. 3 anni fa il team di MDPtech ha deciso di innovare il settore del veicolo industriale, portando tecnologie mai impiegate prima in quel mercato, correndo il rischio di non essere capito e apprezzato. Oggi, i prodotti MDPtech rappresentano il punto di riferimento per i fornitori di elettronica, lo standard del bluetooth low energy (il nuovo Bluetooth, più stabile e affidabile del precedente), impiegato in tutti i loro prodotti, è richiesto e voluto dai costruttori di veicoli e l’utilizzo di APP su smartphone e Tablet, è ciò che permette a chiunque di poter lavorare con facilità e con prodotti di qualità. L’innovazione spesso spaventa, ma in MDPtech è sempre la benvenuta.

Powerseed CommuteBoard rappresenta un’evoluzione negli spostamenti a breve raggio in ambito urbano. Il CommuteBoard di Powerseed è l’evoluzione degli attuali “hoverboard” con innovative caratteristiche di sicurezza, usabilità e, soprattutto, trasportabilità. Bello, efficiente, facile da usare e sempre con noi in casa, auto, bus, metro, ufficio e ovunque si desideri.

Strade e infrastrutture non sono più in grado di assorbire i crescenti livelli di urbanizzazione, traffico e congestione. Per questo motivo un numero crescente di città sta sviluppando politiche mirate a disciplinare e controllare in maniera ecologica e sostenibile, il transito e la sosta di veicoli o gruppi di utenti nelle aree urbane. Tali regolamentazioni contribuiscono in maniera determinante a migliorare l’accessibilità nelle città, a ridurre costi, emissioni, incidenti e ottimizzare l’uso delle infrastrutture esistenti.

Kiunsys offre un insieme di soluzioni hardware e software integrate che aiutano le città a gestire in real time e in modo dinamico (ossia dipendente da fattori ambientali) le regole di accesso, transito e sosta, le attività operative, identificazione di veicoli e conducenti, la vendita dei servizi su canali digitali, superando l’approccio delle vecchie tecnologie, tipicamente verticali e a silos. INES Cloud è la prima piattaforma sul mercato che unifica gestione, processi, servizi e tecnologie per la mobilità smart. Utilizzata in oltre 30 città di ogni dimensione in Italia ed Europa (es. Napoli, Firenze, Verona, Bucarest), con oltre 5 milioni di cittadini serviti, INES Cloud ha tutte le caratteristiche per diventare il one-stop-shop globale della mobilità urbana.

VIDEO DI KIUNSYS, STARTUP INNOVATIVA: https://youtu.be/OnfL48xUlXI

La startup nasce dopo aver eseguito un servizio di consulenza al fondatore e CEO di Egoista Motors (Luca Fazzi), con l’ordine di omologare e immatricolare professionalmente una monoposto stradale con un design tipo Formula Uno, detto… fatto! Da qui nasce l’idea, trasformare questo know how in un’avventura imprenditoriale! Come materializzare tutto questo, con quasi zero risorse, allo stesso tempo mettendosi alla prova andando a capire se quello che si stava facendo era veramente una pazzia? Attraverso una operazione di web crowdfunding…

È stata presentata l’idea, è stato realizzato un video, pioniere nel suo genere (è la prima volta che si vede un’automobile tipo una F1 che gira in mezzo al normale traffico cittadino), ponendo una semplice domanda: “Una monoposto stradale, design ‘F1’, magari elettrica o ibrida, può interessare a un mercato globale?” sembra proprio di sì. Il team di Egoista Motors ha stabilito un primato a livelo mondiale, è il primo nella storia, ad aver ottenuto la prima campagna di crowdfunding nel settore automobilistico finanziata con successo dal web, ottenendo decine di pre-ordini sulla produzione futura, attraverso un marketing e merchandising esponenziale e innovativo.

VIDEO DI EGOISTA MOTORS, STARTUP INNOVATIVA: https://vimeo.com/112099123

Spin8 riconosce che il business dell’infrastruttura di ricarica è ad alta complessità poiché coinvolge numerosi player e interseca quattro importanti settori: mobilità, energia, media e pagamenti. In questo contesto la semplicità è il driver di Spin8, insieme alla flessibilità visto che il mercato è in continua evoluzione. Spin8 coinvolge un team senior di risorse esperte nei settori di riferimento e articola il modello di business rivolgendosi a tre principali segmenti: 1) City: viene sviluppata una EMI (ElectroMobility Infrastructure) per attivare lo scenario di crescita; 2) Commercial/B2B si attiva il mondo retail/real estate come “infrastructural amenity” (servizio) attivando Spin8 direttamente a seconda delle “strategicità” delle location; per le flotte (pubbliche/private) Spin8 agisce da “global recharge service provider”; 3) per il Residential si diffonde una offerta standard (nel futuro anche integrata a soluzione IOT) direttamente o attraverso moltiplicatori.

Nel primo anno di attività Spin8 ha messo a punto il Sistema (HW/SW) definendo i partner per offrire un servizio chiavi in mano e sviluppare la piattaforma tecnologica proprietaria con l’app. A dicembre 2015 ha installato la prima fastcharge nel centro di una città d’Italia e nel primo trimestre la colonnina fast charge di Via Ariberto 4, a Milano, ha ricaricato oltre 110 ore, permettendo di percorrere 14.000 km completamente elettrici, con un risparmio di quasi 2 tonnellate di CO2 non emessa nell’aria. Questi primi mesi hanno dimostrato come sia possibile cambiare realmente le abitudini di guida e di ricarica e i possessori di auto elettriche si adattano molto rapidamente alle nuove opportunità.

VIDEO DI SPIN8, STARTUP INNOVATIVA: https://www.spin8.eu/wp-content/uploads/spin8-11- 9_def_25mb.mp4

Il progetto SHU è un innovativo sistema di supporto per la ricarica delle batterie dei mezzi di trasporto ibridi/elettrici (auto, bus, furgoni, tir, macchine agricole e navi) che utilizza turbine eoliche ad asse verticale, azionate dalla massa d’aria (opportunamente convogliata) spostata durante il movimento del mezzo, per la produzione di energia elettrica. Un supporto alla ricarica delle batterie ecologico, a basso impatto, illimitato e gratuito. La presenza del condotto convogliatore dell’aria (progettato ad hoc) assicura ottimi rendimenti di sistema, tali da aumentare l’autonomia dei mezzi e diminuire i tempi di ricarica delle batterie. Il team di lavoro è composto da quattro giovani ingegneri con esperienze professionali nell’ambito della progettazione elettronica, della progettazione meccanica e del project management. Attualmente incubati presso il Polo Meccatronica di Rovereto (Tn), il team è già vincitori del 5° Premio Gaetano Marzotto 2015.

Unlimited Car Communication (UCC) è la nuova APP innovativa che permette, a chiunque possegga uno smartphone, di rimanere collegato con i propri social network senza togliere le mani dal volante e senza cedere nella tentazione di distogliere lo sguardo mentre si guida il proprio mezzo di trasporto. UCC è un’applicazione che, grazie alla tecnologia bluetooth presente nelle auto, può collegare il telefonino al proprio veicolo con un solo click per poter ascoltare i propri messaggi ogni qualvolta vengono notificati. E per le auto che non possiedono questa tecnologia UCC ha pensato allo sviluppo del dispositivo UCCKoala che legge ad alta voce i messaggi. Gli incidenti stradali causati dall’uso del cellulare sono sempre più in aumento e UCC vuole cercare di promuovere la sicurezza sulle strade coprendo l’esigenza di rimanere connessi.

VIDEO DI UNLIMITED CAR COMMUNICATION: https://www.youtube.com/watch?v=u_7xHcjnGus

Fonte: Comunicato Stampa Digital Magics

I commenti sono chiusi.