Le agenzie di rating sotto esame dalla Commissione Europea

Le agenzie di rating continuano ad essere nell’occhio del ciclone. Il commissario europeo ai Servizi finanziari, Michel Barnier, ha proposto ieri di vietare la pubblicazione delle valutazioni sulla solvibilità di uno Stato in quelli che ha definito «momenti inopportuni».

Il membro della Commissione guidata da Barroso ha spiegato il proprio punto di vista in un’intervista concessa al quotidiano francese La Tribune, precisando che la decisione di imporre uno stop alla pubblicazione dei giudizi da parte di Standard & Poor’s, Moody’s e Fitch dovrebbe essere presa dalla nuova autorità che regola il sistema finanziario europeo: la European Securities and Markets Authority (ESMA).

Nel mirino di Barnier ci sono soprattutto i ripetuti abbassamenti dei rating sui debiti sovrani dei Paesi “periferici” dell’Eurozona: dalla Grecia, alla Spagna, all’Italia i downgrade si sono susseguiti nei mesi scorsi, provocando ulteriori reazioni da parte dei mercati. Conseguentemente, gli Stati declassati sono stati costretti a pagare a prezzi molto più alti i finanziamenti di cui necessitano, creando di fatto un circolo vizioso.

Per questo il commissario ha concluso spiegando di voler presentare una proposta ad hoc.

Articolo ripreso da valori.it

 

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger