La Volcker Rule e’ stata approvata dalla SEC

La Securities and Exchange Commission, organismo che vigila sulle società quotate in Borsa negli Stati Uniti, ha approvato ieri all’unanimità la Volcker Rule. In particolare, quella parte della riforma di Wall Street che ha come obiettivo la limitazione delle speculazioni da parte delle banche.

La nuova regolamentazione intende impedire che gli istituti di credito utilizzino per operazioni ad alto rischio i fondi propri. In secondo luogo, si vuole cercare di limitare, ma in alcuni casi impedire del tutto, le relazioni che le banche possono intrattenere con i fondi d’investimento speculativi. Sono, in ogni caso, previste numerose deroghe, soprattutto quelle concernenti i titoli obbligazionari emessi dal Tesoro americano o da altre istituzioni pubbliche o semi-pubbliche (come nel caso delle agenzie Fannie Mae e Freddie Mac). Allo stesso modo, non saranno colpite dai divieti le attività di intervento sui mercati finalizzate ad aumentare la liquidità presente nel sistema, così come le sottoscrizioni.

Il voto della Sec segue quello arrivato, un giorno prima, da parte della Federal Deposit Insurance Corp.: anch’essa ha concesso il proprio via libera al progetto di riforma. I due sì, tuttavia, non costituiscono un’approvazione definitiva: perché le novità entrino in vigore occorrerà aspettare ulteriori passaggi istituzionali, la cui conclusione non arriverà prima del prossimo gennaio.

Articolo ripreso da valori.it