La SEC indaga su diversi grandi istituti finanziari

La Securities and Exchange Commission (SEC), organismo che vigila sulle società quotate in Borsa negli Stati Uniti, ha aperto un’inchiesta su una serie di istituti finanziari, tra i quali figurano l’inglese Royal Bank of Scotland e la svizzera Credit Suisse.

A riferirlo è questa mattina il Financial Times, che citando una serie di documenti officiali e di persone informate sulla questione, spiega come l’obiettivo degli inquirenti sia quello di verificare se le banche abbiano truffato i propri azionisti, mentendo su una serie di operazioni legate ai crediti immobiliari.

In questo senso, si cercherà di comprendere se le politiche in termini di trasparenza abbiano o meno consentito agli investitori di informarsi adeguatamente.

La SEC, inoltre, punta ad analizzare la quantità di riserve di capitale che gli istituti hanno accantonato: si sospetta che essa non sia sufficiente per coprire eventuali manovre di riacquisto di crediti tossici.

L’inchiesta, infine, si concentrerà sulla possibile vendita da parte delle stesse banche di prodotti finanziari collegati a crediti immobiliari, senza rispettare le norme imposte dai regolatori americani.

Da valori.it

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger