Il Registro delle Imprese cambia casa

Il Registro delle imprese cambia residenza, traslocando dalle Camere di commercio al Ministero per lo sviluppo economico (Mise).

il-registro-delle-imprese-cambia-casa-e-va-al-mise

Sarà un decreto del presidente del consiglio emanato su proposta del ministro delegato per la semplificazione e per la PA (di concerto con il Mise e la Giustizia) a stabilire le modalità del trasferimento e della gestione del registro imprese presso il Mise. Individuando anche i competenti uffici (articolo 2188 c.c.) che dovranno garantire la continuità operativa del sistema informativo nazionale.

Tutto questo lo prevede l’articolo 9 del decreto legge «riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche» approvato definitivamente dal consiglio dei ministri il 10 luglio scorso.

Con il decreto legge appena citato è stato abrogato l’articolo 8 della legge del 29 dicembre 1993, numero 580, quella che ha istituito l’Ufficio del registro imprese (previsto dal codice civile) presso le camere di commercio. Ricordiamo che nel registro delle imprese sono contenute tutte le informazioni legali sulle imprese individuali e le società che operano nel mercato e su alcuni atti eseguiti dalle stesse come le cessioni di aziende, di quote di srl e i patti parasociali.

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger