Il mondo delle Obbligazioni vediamone i diversi tipi

cosa-sono-le-obbligazioni-chi-le-emette-quanto-si-guadagnaLe obbligazioni sono titoli di debito emessi da società o da enti pubblici. Chi acquista un’obbligazione ha diritto al rimborso del capitale e, di solito, a una cedola periodica ovvero ad un interesse periodico.

Se viene emessa un’obbligazione e la cedola prevista non viene pagata l’obbligazionista può effettuare un’istanza di fallimento. L’investimento in obbligazioni infatti non è privo di rischio e proprio per questo motivo le obbligazioni offrono una diversa remunerazione in base al rischio percepito dal mercato dell’obbligazione stessa.

Già in passato gli investitori più attenti hanno sentito parlare di Tango bond, Parmalat, Cirio, bond governativi argentini, irlandesi, greci e chi ha investito nei momenti sbagliati ha potuto conseguire delle perdite rilevanti arrivando fino al default o al fallimento dell’emittente.

Sulle principali emissioni obbligazionarie viene assegnato anche un rating dalle principali agenzie di rating che cercano di misurare la solvibilità dell’emittente, non sempre questi rating riescono ad essere tempestivamente aggiornati con le reali condizioni della società emittente tuttavia le società di rating tendono ad analizzare attentamente e periodicamente la società emittente: difficilmente una società che gode di una tripla a (AAA) è soggetta ad improvviso default.

Con l’emissione dell’obbligazione la società emittente riesce ad avere liquidità a costi di solito contenuti.

Tra le principali categorie di Obbligazioni ci sono:

  • Obbligazioni callable
  • Obbligazioni convertibili
  • Obbligazioni a tasso fisso
  • Obbligazioni a tasso variabile
  • Obbligazioni zero coupon
  • Obbligazioni strutturate
  • Obbligazione subordinate
  • Obbligazioni perpetue
  • Obbligazioni in valuta
  • Obbligazioni Paesi Emergenti

Un oculato investimento obbligazionario può attenuare i rischi e offrire l’opportunità di cogliere buoni rendimenti. Alla luce delle varie tipologie di obbligazioni e degli emittenti occorre comprendere bene ogni tipologia di prodotto, il rischio emittente e tutto ciò che potrebbe influenzare l’andamento del corso delle obbligazioni. Particolare attenzione va fatta anche sulle obbligazioni subordinate che non hanno l’usuale priorità di rimborso delle obbligazioni in caso di procedura fallimentare dell’emittente così come di solito hanno la maggior parte delle obbligazioni in circolazione.

Bisogna altresì prestare notevole attenzione alle obbligazioni strutturate perchè, dipendendo spesso dall’andamento di un’attività sottostante, possono riservare sorprese non sempre adeguatamente preventivate.

Anche le obbligazioni emesse in valuta “non euro” sono suscettibili alle variazioni del cambio generando profitti o perdite che possono essere anche piuttosto rilevanti e non sempre facilmente gestibili.

Si sono citate queste tre tipologie di obbligazioni ma tutte le obbligazioni hanno un livello di rischio che conviene comprendere, individuare e valutare in quanto non sempre questa tipologia di investimento è sicuro o facilmente liquidabile senza incorrere in perdite.