Gli undici maggiori investimenti in aziende innovative italiane da parte di investitori italiani e internazionali

aziende-innovative-italianeSono pochi i capitali destinati all’innovazione in Italia. E’ un mantra che risuona spesso nel panorama startup italiano. Ed è vero, considerando che la Germania nel 2013 ha investito 800 milioni di euro in capitale di rischio, mentre nello stivale se n’è spesi solamente 80. E’ per questo che terremo la classifica aggiornata dei maggiori finanziamenti in imprese innovative italiane del 2014. Ecco quali sono le startup che hanno ottenuto gli investimenti maggiori.

1. 22 milioni di dollari. E’ la cifra ottenuta da Decisyon, startup fondata da Franco Petrucci e Ron Rose che aiuta a semplificare i processi decisionali delle aziende. Il finanziamento è stato fatto da Catalyst Investors, un investitore newyorkese. L’impresa ha sede a Latina e a Stamford.

2. 5 milioni di euro. MusiXmatch arriva al sesto finanziamento. Non si sanno ancora i nomi di chi ha creduto ancora una volta nella startup italiana che ha creato il più grande database al mondo di testi di canzoni. E’ stata fondata nel 2010 da Massimo Ciociola a Bologna, adesso ha sede anche a Londra.

3. 4 milioni di dollari. E’ il finanziamento ottenuto da Cloud4Wi, il provider di soluzioni wi-fi cloud fondato da Andrea Calcagno. Il round è stato capitanato da United Ventures, il fondo italiano gestito da Massimiliano Magrini. Gli uffici sono al Polo Tecnologico Navacchio a Pisa e a San Francisco.

4. 2 milioni di euro. BeMyEye ha ottenuto un investimento da parte di 360 Capital Partners. La startup fondata da Gian Luca Petrelli a Milano permette alle aziende di controllare i punti vendita attraverso i volontari iscritti all’app.

5. 2 milioni di euro. La ricerca sul cancro di CellPly ha convinto tre network di investitori: Italian Angels for Growth, Zernike Meta Ventures e Atlante. La startup ha sede a Bologna ed è stata fondata da Roberto Guerrieri e Massimo Bocchi.

6. 2.3 milioni di dollari. E’ la cifra investita complessivamente da Cerved in SpazioDatila startup di Michele Barbera che crea grafi di conoscenza dall’analisi del significato dei testi. Hanno un ufficio a TrentoRise e impiegano 16 persone.

7. 1,5 milioni di euro. Veneto Sviluppo ha voluto investire in H-Farm, il polo innovativo fondato da Riccardo Donadon a Roncade in provincia di Treviso.

8. 1,2 milioni di euro. E’ la cifra ottenuta da PrivateGriffe da VAM Investments. La startup ha sede a Milano ed è stata fondata da Leonardo Cucchiarini e Maria Cecilia Andretta. Si tratta di un fashion e-commerce.

9. 1,5 milioni di dollariAppsBuilder ha ottenuto un finanziamento da parte di United Ventures. La startup fondata a Milano da Daniele Pelleri è una piattaforma per creare applicazioni mobile per qualunque tipo di sistema operativo.

10. 1 milione di euro. E’ l’aumento di capitale di Premium Store, reso possibile grazie a Digital Magics, l’incubatore certificato milanese. La startup gestita da Alberto Fioravanti lancerà la prima edicola online italiana.

11. 1 milione di euro. Thereson ha ricevuto un finanziamento da 360 Capital Partners. La società fondata da Claudio Simmi nel 2011 ha sviluppato un dispositivo medico per la cura del piede diabetico.

Articolo di Alessia Annibalo ripreso dal sito startupitalia.eu

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger