I futures lo strumento per scommettere sui mercati azionari

futures-strumento-ideale-ma-pericoloso-per-scommettere-sui-mercatiI futures fanno parte dei derivati e sono contratti a termine che vengono scambiati in Borsa. Chi acquista un contratto future e lo tiene a scadenza si obbliga a comprare il sottostante ad un prezzo stabilito.

Nel caso di acquisto di un future su un indice alla scadenza viene liquidata una somma pari al valore dell’indice moltiplicato per il coefficiente previsto dal contratto.

Esistono i futures sugli indici azionari, sui titoli di Stato, sulle azioni, sulle valute, sulle commodities ed altro. Occorre fare attenzione sull’operatività in futures delle commodities in quanto se il future viene portato a scadenza può essere prevista la consegna fisica del bene sottostante.

Ovviamente il future può essere comprato e venduto in qualsiasi momento della giornata e non occorre necessariamente attendere la scadenza del contratto (di solito trimestrale o mensile).

Spesso infatti ci sono trader che operano con i futures anche facendo molte operazioni intraday o comunque detenendo i futures solo per pochi giorni. La maggior parte delle operazioni in derivati infatti sono di carattere speculativo.

Attenzione, è vero che con il future si può operare al rialzo e al ribasso tuttavia in momenti particolari (piuttosto rari) le autorità finanziarie potrebbero inibire o vietare l’operatività speculativa al ribasso e consentire solo l’operatività al ribasso per hedging ovvero per la protezione del proprio portafoglio.

I futures sono contratti standardizzati e vengono negoziati nei mercati regolamentati, è prevista una clearing house che garantisce. La Cassa di compensazione e garanzia chiede dei margini di garanzia: sono una percentuale ridotta del controvalore nominale del contratto (di solito compreso tra il 2% e il 10% in virtù della volatilità del mercato). In giornate particolari, in presenza di variazioni consistenti delle quotazioni del futures (e quindi del sottostante), la Cassa di compensazione e garanzia può chiedere un ricalcolo e un’integrazione dei margini iniziali di garanzia affinchè il sistema possa garantire la massima solvibilità in ogni momento.

Un’operatività professionale in futures può prevedere anche l’ausilio abbinato delle opzioni al fine di creare strategie operative che, se usate correttamente, possono consentire di attenuare il rischio dell’investimento speculativo.

Così come per tutti i derivati anche i futures sono strumenti finanziari che consentono di operare con forte leva finanziaria (di solito si ha un effetto leva compreso tra 10 e 50) e pertanto la possibilità di potere guadagnare o perdere cifre assai elevate in pochissimo tempo (anche in pochi minuti) rispetto al capitale impiegato.

E’ opportuno considerare che l’operatività in futures espone a rischi di perdita assai elevati che possono addirittura superare il capitale investito.

Un investimento speculativo con l’utilizzo di strumenti derivati, compreso le opzioni e i futures, dovrebbe essere effettuato solo con un capitale irrilevante rispetto al proprio patrimonio e con la consapevolezza degli elevati rischi di perdita ai quali si può andare incontro e che possono eccedere il capitale investito iniziale; per correttezza bisogna anche dire che gli stessi strumenti possono consentire anche di realizzare guadagni consistenti.

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger