Financial Times il piano di ricapitalizzazione delle banche europee non e’ sufficiente

Forse le banche europee potranno migliorare parzialmente i propri livelli di capitalizzazione. Forse i governi potranno sentirsi più sicuri nell’affrontare le sfide che la crisi imporrà nel prossimo futuro (a cominciare dall’ipotesi di un default parziale sul debito della Grecia). Ma il piano che i Paesi membri dell’Ue stanno introducendo per rafforzare il sistema bancario non potrà essere in grado di soddisfare i mercati finanziari.

A lanciare l’allarme è questa mattina il Financial Times, che cita le ultime stime ufficiali, secondo le quali per rispondere appieno alle reali necessità di nuovi capitali da parte delle banche dovrebbero essere impiegati poco meno di 100 miliardi di euro. Secondo il quotidiano britannico, dunque, le stime che sono state indicate dalla European Banking Authority (EBA) – che ha parlato di una manovra compresa tra i 70 e i 90 miliardi di euro – sono troppo basse.

Il FT cita due fonti che si sono occupare da vicino delle condizioni delle banche, dal momento che hanno curato gli ultimi stress test effettuati nel Vecchio Continente. Secondo il loro punto di vista, con il piano previsto dall’Europa difficilmente si potrà raggiungere un ratio relativo ai fondi propri pari al 9%.

Articolo ripreso da valori.it

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger