Detto tra noi.. un paio di queste startup ci convincono poco..

Estate calda per le startup di LVenture Group ma come sara’ l’autunno?

Estate ricca di notizie per LVenture Group, holding quotata sull’MTA di Borsa Italiana che opera nel settore del venture capital, che nei primi tre giorni di agosto 2016 ha concluso quattro nuove operazioni di investimento. Le startup in portfolio DynamiTickCheckMoovTutored e Moovenda hanno raccolto oltre 700mila euro.

“L’estate 2016 è stata davvero “calda” per LVenture Group” ha detto Luigi Capello, CEO di LVenture Group “Dopo l’apertura della nostra nuova sede a giugno e l’aumento di capitale a luglio, ad agosto non ci fermiamo. Le nostre startup sono sempre più competitive e continuiamo a supportarne la crescita, mantenendo il focus sull’obiettivo di farne aumentare il valore e realizzare importanti plusvalenze tramite le exit. Questo anche grazie a una rete di investitori in continua espansione, tra cui i molti coinvolti in queste quattro operazioni. In particolare è molto attivo Angel Partner Group, network di business angel fondato dal LVenture Group”.

DynamiTick e CheckMoov sono startup uscite a giugno dal programma di accelerazione di LUISS ENLABS, acceleratore nato da una joint venture tra LVenture Group e l’Università LUISS. La prima è specializzata in soluzioni di dynamic ticket pricing per le industrie dello sport e dell’intrattenimento, la seconda permette ai suoi utenti di praticare attività sportive in tutte le palestre affiliate al suo network con un unico abbonamento. In pochi mesi hanno ottenuto ottimi risultati sul mercato e per questo LVenture Group ha deciso di confermare il proprio impegno nel sostenerle con ulteriori risorse finanziarie.

DynamiTick ha chiuso un round da 255mila euro, prima tranche di un amento di capitale aperto per complessivi 350mila euro. Hanno partecipato all’operazione, oltre a LVenture Group che ha investito 75mila euro, alcuni business angel. CheckMoov ha invece chiuso un round per 241mila euro, prima tranche di un aumento di capitale aperto per complessivi 400mila euro. LVenture Group ha investito 100mila euro e la restante somma è stata sottoscritta da business angel.

Moovenda, servizio di food delivery, ha invece ricevuto due investimenti “bridge”, che ne sosterranno il rapido sviluppo e l’espansione sul mercato nazionale e internazionale ha chiuso un round da 150mila euro,

Moovenda ha chiuso un round da 150mila euro, di cui 75mila euro da un nuovo investitore, Jacopo Paoletti, che racconta: “Sono molto soddisfatto di essere entrato a far parte del team di Moovenda come socio investitore oltre che con il ruolo di Chief Marketing Officer. Spero di portare il valore che questa importante realtà italiana merita e poter crescere insieme”. 

La restante somma Moovenda l’ha ricevuta dagli attuali soci, tra cui LVenture Group. Nello stesso giorno Tutored ha aperto un round e raccolto una prima tranche di investimento da LVenture Group e business angel. Il fermento nell’hub dell’innovazione creata da LVenture Group e LUISS ENLABS non si ferma: entro la fine dell’estate saranno annunciati nuovi investimenti e partnership strette dalle due aziende e dalle startup in portfolio.

Articolo ripreso da Startupitalia.eu – autore: redazione

I commenti sono chiusi.