Elogio del contante il libro di Leonardo Facco

L’ultimo libro di Leonardo Facco, Elogio del contante, ci ricorda come sia importante porre al primo poste delle proprie battaglia la libertà senza se e senza ma. In questi tempi bui di propaganda statale e soppressione incalzante delle varie libertà individuali, questa discussione letteraria sull’importanza del denaro fisico squarcia il mantello della notte così come un faro trafigge le tenebre offuscanti che segnalano ai marinai stanchi l’appropinquarsi del porto sicuro.

Un messaggio a tutti coloro ottenebrati dalle nenie tedianti spacciate per verità. Ovvero, che il denaro contante favorirebbe il terrorismo, l’evasione fiscale e roba simile. Gli zombie economici, i clientelisti e i pianificatori centrali sono tutti concentrati a rendere il mercato un ammasso quanto più uniforme possibile. Combattono strenuamente contro la sua dinamicità. Vinceranno? Qualche battaglia forse, ma non la guerra. Sempre elogio del contante e’.

Ci vuole un elogio del contante anche qua..
Il Bitcoin e’ come denaro contante, dopo tutto

La dinamicità del mercato prevale sempre sulla staticità insostenibile della pianificazione centrale. Quindi, sebbene i banchieri centrali e lo stato si stanno adoperando per bandiere il denaro contante, il libero mercato ha fatto già la sua mossa portandosi (come sempre) in vantaggio.

L’emersione di Bitcoin, a tal proposito, non è un caso. E’ la risposta del libero mercato all’invasione statale delle libertà individuali. L’influenza della criptomoneta è diventata talmente forte che addirittura un funzionario della banca centrale irlandese ha affermato che nel futuro prossimo potrebbe scardinare la sovranità dello stato. Infatti le potenzialità della blockchain e delle varie criptomonete sta spingendo per una maggiore decentralizzazione dei poteri, eliminando intermediari finanziari obsoleti.

La diffusione di Bitcoin e delle altre criptomonete è un fenomeno in netta crescita, favorendo la nascita di nuove opportunità. Il numero di start-up ed imprenditori che cercano di sfruttare questi nuovi mezzi per creare nuove realtà finanziarie (es. depositi in garanzia, prestiti in bitcoin, ecc.), è in costante aumento. Sebbene stiamo ancora parlando di una frazione rispetto alle transazioni totali con carte di credito, il Bitcoin rappresenta un’alternativa valida per l’emancipazione individuale dallo stato e dal suo sistema di controllo. E questo e’ un vero elogio del contante.

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger