Dieci cose da fare per salvare le startup italiane

Di seguito dieci idee di Gianmarco Canovale per fare crescere il mercato delle startup tecnologiche in Italia. Tutte fattibili e anche rapidamente!

  • No Tax&Burocracy per le startup, fino a 100k di fatturato;
  • Riportare la tassa su capital gain a 12.50%;
  • Deregolamentare i “fondi” sotto i 20M di gestione (fondi seed, syndications…);
  • Raddoppiare il credito di imposta agli investitori (ma perché oggi se finanzio un film ho molti più vantaggi che se finanzio una startup??);
  • Eliminare il registro degli incubatori (è il mercato che dice se vali);
  • Qualificare gli investitori professionali in un registro e un codice etico;
  • Riconoscere il credito d’imposta da ricerca alle corporate anche per acquisizioni di startup;
  • Istituire un fondo di fondi da 1Bn con logiche mutuate da Yozma I;
  • Istituire obbligo al settore dell’asset management di veicolare in fondi Seed/VC l’1 per mille del risparmio gestito.

E queste sono nove. La decima ce la mettiamo noi: occorre dare la possibilità di chiudere entro i primi dodici mesi senza nessun costo, nessuna tassa e nessuna menzione nel Registro delle Imprese.

Forse ci vorrebbe anche qualche soldo in piu' per le startup italiane..
E questo e’ solo l’inizio delle cose da fare. Queste sono solo le essenziali

 

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger