Cosa e’ il Bancomat e come funziona

cosa-e-un-bancomat-e-come-funziona-quanto-prelevareIl bancomat consente il prelievo di contate dal proprio conto corrente bancario mediante uno dei tanti distributori ATM di sportello automatico offerto dal consorzio Bancomat.

In Italia l’uso del bancomat si è avuto dal 1976 mentre in Inghilterra era già presente dal 1967. Il brevetto del Bancomat è stato registrato nel 1930 da Luther George Simjian e successivamente nel 1973 da Don Watzel.

Il bancomat è simile alla carta di credito ed è composto da una carta plastificata con banda magnetica e spesso anche un microchip che offre maggiore sicurezza e a volte maggiore operatività.

Il proprietario del bancomat ha anche un codice numerico di sicurezza che deve mantenere segreto, detto PIN (di solito rilasciato in agenzia o inviato dopo il rilascio del bancomat), che va digitato dopo avere inserito il bancomat nell’ATM o negli esercizi commerciali abilitati provvisti di POS. Se il codice viene digitato in forma errata per 3 volte consecutive il distributore trattiene il bancomat in via cautelare sospendendo il servizio.

Con il bancomat si possono effettuare varie operazioni come il pagamento di ricariche per i telefoni cellulari e, se si usa uno degli ATM del proprio gruppo bancario di solito è possibile richiedere e stampare la lettura del saldo, la lista dei movimenti, versare contanti e assegni ed effettuare le altre operazioni previste dal contratto.

L’uso del bancomat è molto comodo in quanto consente di effettuare i pagamenti nei negozi provvisti di POS (sempre più diffusi) evitando di portare con se contanti. Con il bancomat è inoltre possibile prelevare, dai distributori presenti praticamente in ogni filiale di banca, contanti in ogni giorno e ora compreso nei giorni festivi.

Di solito i bancomat hanno un limite di prelievo giornaliero (generalmente di 250-500 euro) e mensile (di solito intorno a 1500-3000 euro salvo maggiore importo stabilito con la banca) nonchè un limite di spesa effettuabile al POS. Ad esempio si possono avere limiti di 750 euro giornaliero/mensile per il pagamento sul circuito Pagobancomat, e altri limiti di prelievo estero sul circuito Cirrus e Maestro ad esempio di 250 euro giornalieri e 1550 euro mensili. Si potrebbe avere anche la possibilità di pagare le autostrade con il circuito Fastpay.