Come scegliere l’acceleratore di impresa dove sviluppare la vostra startup? Ce lo racconta Roxane Jurkovskaja

Si calcola che negli ultimi 10 anni siano stati investiti oltre 50 miliardi di dollari nello sviluppo iniziale di imprese da parte dei numerosi acceleratori di impresa che sono nati in ogni parte del mondo. Questi acceleratori – a volte chiamati anche incubatori – offrono vantaggi imprenditoriali, mentorship e finanziamenti in cambio di un quota percentuale nella proprietà dell’attività appena nata. Più di 200 programmi di accelerazione hanno finanziato oltre 5.000 aziende a livello mondiale, e oltre 300 tra queste aziende sono state vendute o quotate in borsa per un totale di oltre $ 5 miliardi di dollari.

Di seguito la traduzione dell’articolo pubblicato da Roxane Jurkovskaja su Startup Grind, una delle piu’ prestigiose pubblicazioni del settore. Roxane è una ambasciatrice delle Nazioni Unite che gira il mondo ad aiutare le startup e rappresenta una figura di spicco nell’imprenditorialità femminile a livello internazionale.

La saturazione dei programmi di accelerazione sta cominciando a raggiungere un tempo elevato, al punto in cui mi imbatto in una nuova “innovativo” o “dirompente” programma di offerta “, la migliore formazione, tutoraggio, seed capital, sorprendente spazio ufficio, e gli spuntini fondatore” su base mensile. Non essere lasciato fuori dalla festa , molte grandi aziende ora stanno offrendo i propri programmi di incubazione, tra cui Vodafone, Microsoft, VISA, MasterCard, e altri.

Dal mio lavoro in partecipazione attiva dei giovani e l’imprenditoria sociale, vedo questa è una tendenza benvenuto in termini di opportunità offerte ai nuovi imprenditori per sviluppare in modo indipendente. I programmi, i quadri, gruppi di sostegno, e offrono capitali fondatori tutto il necessario per rendere il loro progetto accadere, e sono relativamente ampio rifornimento.

Ma sono queste opportunità altrettanto buoni per il business, e fondatori come partecipanti-Equity Holding?

Credo ancora molto di più deve essere chiesto delle nostre start-up e del lavoro in corso per sostenerli. Per gli imprenditori, qui ci sono le considerazioni che possono essere utili prima di saltare in uno dei programmi fuori là.

In primo luogo – Perché si desidera partecipare un acceleratore?

Speriamo non perché sarà il suono bello. Ovviamente essendo parte di un programma di moda è un booster ego – ma non dimenticare il duro lavoro che stai firma per, e le conquiste che si trovano davanti a voi (piuttosto che dietro di te) quando vieni accettato.

Ci sono senza dubbio alcune grandi programmi là fuori, tra Y Combinator o 500 Startups che comandano le valutazioni medie di $ 22500000 per start-up incubate, che sicuramente guadagnano la tua squadra un po ‘di strada cred. Ma è il programma fondamentale per il vostro successo? Non necessariamente. Sono lì per agire come rampe di lancio per voi – poco più. Essi possono e di solito aiutano a trasformare il vostro concetto in un’attività redditizia, con una proposta di valore raffinata e un percorso per le entrate.

Tuttavia, ho notato che per alcuni imprenditori che aderiscono un acceleratore è una conquista o “show-off” in sé. Secondo i dati che coprono gli ultimi 12 anni dalla UKBI (un ordine professionale per incubatori), incubatori possono aumentare il tasso di successo delle piccole imprese dal 30% al 98%. Tuttavia, credo che alcuni imprenditori hanno la tendenza di dimenticare il motivo principale per cui si stanno unendo questi programmi.

In primo luogo, se un acceleratore non ha un modo chiaro di aiutare a raggiungere il vostro mercato e dei clienti, allora non ha senso a farne parte.

Poi, se un acceleratore prende la maggior parte del capitale e fondamentalmente ostacola le opportunità di crescita futura attraverso cattivi consigli o tutoraggio inutile, allora non ha senso a farne parte. Infine, non importa come fantasia il loro programma di suoni o come impressionante i loro mentori sono: se l’acceleratore non ha un track record di costruire aziende di successo, state attenti. Il mio punto principale: ci sono un sacco di opportunità non mancano. Essere esigenti di ciò che si sceglie e scegliere con saggezza.

5 cose da fare prima di entrare un Incubatore
1. Visita il Incubatore

Avere un’idea dell’atmosfera. Parla con i startup lì. Vedere la gente dietro tutto. E ‘gestito da imprenditori? Se così fosse, allora probabilmente si può fare, anche. Francamente, io non voglio avere una nuova Harvard o Stanford Graduate come il mio mentore. Voglio un po ‘qualcuno che ha ottenuto la sua o le sue mani sporche come entreprenuer e sa cosa ci vuole per far accadere le cose – qualcuno che agirà come una fonte di ispirazione e mi spinge ad andare oltre le mie capacità.

La comunità, troppo, dovrebbe capire la solitudine di essere un imprenditore e le lotte che abbiamo di fronte quando si sceglie questa strada. La famiglia fondatrice dovrebbe apprezzare ciò che ci si sente ad essere insonne di notte, perché non sai come ti ha colpito i vostri obiettivi degli investitori o come ti raschiare abbastanza soldi insieme per pagare gli stipendi di questo mese o come ci si sente a fuoco le persone che sono in possesso l’avvio indietro.

Abbiamo visto tutti gli acceleratori con mentori che non hanno avuto alcuna esperienza imprenditoriale, ma ha voluto dare “fare del bene e dare una mano.” Gli imprenditori non hanno bisogno di essere assecondato da ben intenzionati droni aziendali. C’è un lungo vuoto tra la teoria e la realtà quando si tratta di essere uno dei fondatori – e ci sono molti che non hanno varcato la soglia il cui consiglio si dovrebbe prendere con un grande grano di sale.

Trovare una casa per la tua startup che ha la giusta struttura, la famiglia, e mentori in visita per il tuo business.

2. Discutere e capire il livello di Engagement

Come faranno a sostenervi? Chiedere per le competenze e le risorse specifiche con cui si intendono fornire. Che cosa fanno a rete hanno accesso a, e come hanno sfruttato per aiutare start-up precedenti?

Ricordate, nel mondo di avvio, le relazioni e le persone sono la chiave. Sarebbero in grado di fare una preziosa introduzione a qualcuno nel settore ci si rivolge? Possono farvi conoscere gli investitori giusti?

Vuole fare in modo? Chiedere ai partecipanti lotti passati sul accesso alla rete erano effettivamente in grado di realizzare, mentre con l’acceleratore, e se tale accesso è cambiato, una volta che si sono laureati.

3. comprendere le motivazioni dietro i soldi

La maggior parte degli acceleratori offrono finanziamenti per le loro start-up – il che significa che stanno cercando un certo tipo di ritorno. Imparare che gli investitori sono, quello che hanno investito in precedenza, come hanno fatto il loro denaro, e perché stanno cercando di sostenere iniziative come la tua. E ‘solo a guardare bene nei libri USAID, alla diversità loro portafoglio di investimenti, o di impatto della comunità imprenditoriale locale? Qualunque sia la loro motivazione, assicurarsi che siete in grado di allinearsi con esso – o rischiano di essere ostracizzate anche dopo aver ricevuto i fondi.

Soprattutto, realizzare è probabile che verrà dando un pezzo della vostra impresa – tra lo 0% e il 10% – per un acceleratore come questo. Assicurati sei a tuo agio con questo scambio, visto che sarebbe un matrimonio di sorta per la durata dell’esistenza della vostra impresa.

4. Obiettivo per imparare dure Competenze

In nessun modo sto dicendo che soft skills sono inutili – ma, onestamente, è possibile ottenere la sessione “leadership” o una sessione di “gestione cross-culturale” in un sacco di posti diversi.

Tuttavia, le competenze duro sono quelli che sono costosi, necessario, e più difficile da ottenere. Saranno in grado di dare supporto legale? Vi sono d’aiuto con la modellazione finanziaria? Possono fornire aiuto relativi alla gestione degli investimenti o due diligence? Offrono alcun aiuto in termini di hacking insieme il vostro MVP o la coltivazione ha superato i primi 1.000 utenti? Forse hanno qualche speciale accesso pubbliche relazioni? Sapere come la vostra impresa sarà qualitativamente beneficiare di questa esperienza, e come si può prendere queste competenze per la vostra prossima avventura, anche se questo non funziona. Gioca il gioco lungo, quando si tratta di migliorare come un imprenditore.

5. Discutere e capire il successo Metrics

Questo è molto importante. Come fanno a misurare e valutare le loro imprenditori? Se non si condivide la stessa metrica di successo che possono spingere in una direzione in cui non si vuole crescere.

Diversi programmi non hanno una chiara definizione di questo, che può essere positivo in quanto consente di crescere in diversi modi – o può essere negativo, in quanto può indicare non hanno l’esperienza necessaria per guidare voi verso la strada giusta, o di aiutare a velocizzare la vostra crescita su quella pista. Per esempio, se avete bisogno di scala, entrare in un nuovo mercato, vuole raggiungere una certa dimensione adozione da parte dell’utente, o lanciare un nuovo prodotto, che sarebbe utile avere un acceleratore a mano che può e che hanno compiuto questi obiettivi per le loro reclute lotti .

Potrebbe non essere facile da capire le metriche, ma se non ti forniscono una risposta chiara, allora forse può aiutare a guardare in loro ex start-up – chiedere loro circa la loro esperienza e di come essi credono che il programma li ha beneficiato.

Alla fine della giornata: la società è il tuo bambino – prendersi cura di esso e non compromette le cose che possono far male è a lungo termine o non l’aiuteranno a crescere e sviluppare. Fatemi sapere nei commenti qui sotto se avete alcuni altri Consigli / considerazioni per gli imprenditori là fuori! Oltre a questo, buona fortuna là fuori!

 

Ripreso da linkedin.com/pulse/5-things-consider-before-joining-accelerator-roxane-jurkovskaja

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger