TRX il Token di Justin Sun

E, cari lettori, chi è un pochino addentro al mondo delle criptovalute e delle altcoin conosce bene Justin Sun! Un personaggio controverso come pochi, che suscita contemporaneamente grande odio e grande ammirazione da parte di fan e detrattori tutti. E lo stesso vale per Tron, il suo Token.

Token che, partito basato su Ethereum, si è spostato su un proprio network nel 2018 e da allora ha attraversato grandi alti e bassi con annunci di ogni tipo, spesso disattesi e spesso confermati. E giusto un paio di settimane fa ne sono arrivati altri tre, che dovrebbero copiare funzionalità presenti in altri concorrenti. Insomma Tron si propone come un token onnicomprensivo su cui fare tutto: finanza decentralizzata, oracoli, smart contract, mancherebbe solo il caffè!

Però il personaggio Justin Sun oltre a essere controverso è anche molto in gamba ed è molto ben capitalizzato quindi sottovalutare le possibilità del suo token potrebbe essere assai sbagliato.

Oggi TRX vale 174 satoshi e fare una previsione di lungo periodo ci appare francamente impossibile. Certo qualche annuncio ben azzeccato, magari nel momento giusto del mercato, potrebbe facilmente creare un rally del 50% o anche del 100% ed è tutto quello che si sentiamo di dire per oggi. Se poi venissero annunciati accordi strategici con qualche grande azienda di livello mondiale allora potremmo rivedere la nostra opinione.