L’Australia si e’ innamorata di Ripple cosa succedera’ quando conoscera’ il Bitcoin?

Una delle principali banche australiane, la Commonwealth Bank, ha annunciato un piano industriale per integrare Ripple e utilizzare il network proprietario distribuito per trasferire fondi tra le sue filiali.

Parlando durante una presentazione al forum organizzato dall’Australian Information Industry Association, David Whiteing, CIO alla CBA, ha detto che la banca ha “testato i protocolli delle cryptocurrency” e sta per “iniziare un importante esperimento con una filiale estera.”

Lo scopo, ha continuato Whiteing, è quello di “esplorare i benefici intra-bancari che si hanno utilizzando questi protocolli”.

Ha dichiarato:

“L’idea è quella di testare in un ambiente controllato, ciò che un trasferimento interno da banca a banca potrebbe comportare se si utilizzano crypto-strumenti piuttosto che sistemi di pagamento esistenti.”

Whiteing ha definito i registri distribuiti, come il protocollo Ripple, la “via del futuro” per i trasferimenti di denaro a livello globale, aggiungendo che il settore dei pagamenti ha bisogno di innovazione:

“Se si guarda ai protocolli di pagamento di oggi, sono gli stessi da 40 anni, quindi vecchia tecnologia altamente vulnerabile.”

Digital Banking

La rete Ripple, la quale verrà utilizzata per rendere istantanei e fluidi i trasferimenti di denaro,

fa parte di un più ampio piano della CBA per creare una propria posizione nel settore bancario digitale.

Parlando alla platea, Whiteing ha sottolineato il crescente utilizzo di applicazioni mobile, affermando che un terzo dei clienti di CBA sceglie le applicazioni o il sito web per comunicare con la banca, in aggiunta al dato secondo cui il 46% di tutte le transazioni vengono effettuate online.

Whiteing cita il caso dell’Africa:

“In questa economia, attraverso l’Africa, con una popolazione nel continente di circa 1,2 miliardi, l’integrazione mobile è superiore al 100 per cento. Ci sono più dispositivi che persone.”

Nel mese di febbraio, la banca ha strategicamente acquisito la South African Tyme Capital, una startup che costruisce soluzione di digital banking.

Commentando l’acquisizione, il CEO di CBA Ian Narev, ha detto:

“Tyme ci dà nuove opportunità per lasciare la nostra impronta sui mercati emergenti oltre a fornire la capacità di portare innovazione nei nostri principali mercati. Come gruppo continueremo a investire nella nostra attuale strategia.”

Ripple Labs, il creatore e sviluppatore del protocollo di pagamento, è finora riuscito a concludere accordi con due banche americane, la Cross River Bank e la CBW Bank, oltre alla tedesca Fidor Bank AG.

Nel mese di aprile, la compagnia ha anche aggiunto di aver aperto un ufficio a Sydney per concentrarsi sulla regione Asia-Pacifico. Con questo intendono “rispondere alla crescente domanda del protocollo di pagamento in tempo reale di Ripple, nella regione”, ha spiegato la società.

 

Articolo ripreso dal sito cointelegraph.it

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger