Aliko Dangote uomo piu’ ricco del mondo

La principale multinazionale nigeriana, il gruppo Dangote, e’ pronta a sbarcare alla Borsa di Londra.

L’ipotesi, piu’ volte esaminata dagli economisti locali, sembra concretizzarsi e viene rilanciata dal Financial Times che prevede la quotazione di Dangote sul listino londinese a inizio del 2013. Il gruppo fu fondato a fine degli anni settanta da Aliko Dangote, 53 anni, un musulmano di etnia Hausa originario del nord del Paese.

Partito da una piccola bottega di Kano, la seconda metropoli nigeriana, Dangote e’ adesso inserito stabilmente nella classifica ‘Forbes’ degli uomini piu’ ricchi del pianeta, a capo di una multinazionale che spazia dall’alimentare alla produzione di cemento, dalla finanza al turismo, dall’alimentare all’industria dell’intrattenimento.

Il cuore del suo business rimane comunque il settore cementifero, e sarebbe solo questo braccio del gruppo (Dangote Cement) a dover sbarcare sulla piazza finanziaria inglese. Valutata 11 miliardi di dollari, Dangote Cement dovrebbe piazzare un flottante pari solo al 20 per cento del totale, ricavando cosi’ qualcosa come due miliardi di dollari, utili per finanziare gli ulteriori piani di sviluppo della societa’.

Dangote possiede cementifici in mezzo continente, mentre ad accompagnare la quotazione al London stock exchange dovrebbero essere, secondo il Financial Times, big della finanza mondiale come Morgan Stanley e JPMorgan.

 

Articolo ripreso da blogeconomia.it

Per saperne di piu', potete inviarci una email a contatto@consulenza-finanziaria.it oppure mandarci un messaggio tramite Facebook 

FB Messenger